Corso base tecniche di Biliardo

L’Asd Borgonuovo, in collaborazione con l’istruttore nazionale Maurizio Paonessa ed il coordinatore del Centro Studi FIBiS Nazionale e promotore del Progetto Biliardo & Scuola, Mauro Lanza, ha creato un corso di tecniche di base del biliardo composto da 32 lezioni. L’obiettivo è diffondere questa disciplina sportiva anche nei più giovani, special modo tra gli studenti.

P40: non c’è confronto

Punto per punto alla meta: Cesare Mosti racconta il progetto P 40, che tante soddisfazioni sta dando all’azienda Etrusco, nel suo quarantesimo compleanno.
Chiediamo: qual é la caratteristica più saliente dei P 40? “Il fatto che esprìma immediatamente, al primo sguardo, quanto ha da offrire. E’ un biliardo perfetto in ogni occasione: per una riunione, per una partita
con gli amici, per arredare uno spazio importante della casa. E’ sempre una dichiarazione di stile e di buon gusto”.
Perla Casa, il P 40 riveste un ruolo particolare: che significato ha oggi questa serie nell’ambito del marchio Etrusco? Il P 40 è il prodotto-chiave e combina in modo perfetto le nostre specialità di design ed
eleganza nell’ambito della costruzione di biliardi”.
Quali criteri adotta l’azienda Etrusco nella scelta dei colori e dei materiali per i suoi modelli? “La scelta dei colori e dei materiali contribuisce a definire ulteriormente il carattere di un biliardo. La combinazione
di acciaio e plexiglass, per esempio, crea un look moderno ed innovativo; l’uso di un particolare panno sottolinea invece la morbidezza delle linee”.
Ci sono dei dettagli nei quali ha voluto differenziarsi dalle versioni dei precedenti biliardi? “Uno su tutti: il brevetto. Perché è bene sottolinearlo: il P 40 presenta una novità che non ha eguali, a livello
mondiale, nel campo dell’innovazione e del design. Si tratta del nuovo sistema brevettato denominato “Piattaforma Etrusco System ® “. Un’innovazione di eccellenza per rendere questo “biliardo-tavolo” un
oggetto inconfondibile, sia per la comodità d’uso, sia per le prestazioni tecniche. Tanto maestoso e perseverante nella sua sostanza, quanto superbo col gioco della trasparenza con le sue eleganti basi in
plexiglass”.

Per informazioni sul biliardo P40: Biliardi Etrusco di Cesare Mosti info@biliardietrusco.com

Fonte: www.biliardietrusco.com

2° Memorial Sesto Spinelli

Siamo giunti alla 2° edizione del memorial Sesto Spinelli, una gara di biliardo a 64 giocatori di Tutti Doppi a 800 punti con handicap, in programma presso il csb SEANO dal 1° al 10° settembre.

Quest’anno il torneo diventa regionale ma rappresenterà il colpo di coda della stagione 2015-2016 in quanto La FIBIS ha annunciato che l’inizio della s.a. 2016-2017 sarà posticipata al 1° ottobre 2016 a causa dell’apertura della nuova piattaforma informatica di tesseramento.
Per tale gara, quindi, verranno necessariamente mantenute le categorie (e relativi handicap) della passata stagione agonistica
le iscrizioni saranno poi riversate su www.biliardogare.it dal Comitato Organizzatore a tesseramento 2016/2017 avvenuto

Fonte: toscana.fibis.it

locandina

Bando pubblico “La Nuova Stagione”

Il Progetto dura tre anni e coinvolgerà complessivamente circa 2.000 ex-atleti o atleti che stanno per terminare l’attività sportiva.
Il bando è stato pubblicato il 18 luglio 2016 sul sito www.lanuovastagione.coni.it e sarà aperto fino al 30 settembre 2016.

Torneo Estivo Bassamarea

BASSAMAREA ospiterà un torneo di italiana dal 12 al 24 luglio 2016.
La formula utilizzata è la c.d. “BASE” della stagione passata; nel tabellone finale il sorteggio sarà incondizionato e verranno applicati gli handicap federali.
Per info toscana.fibis.it

Adalberto Gori: Presidente del Comitato Regionale per la seconda volta

Si sono svolte domenica 22 maggio 2016 le elezioni per il rinnovo delle cariche del Comitato Regionale della Toscana presso la sede del Coni di Firenze.
Adalberto Gori si è riconfermato alla Presidenza per il quadriennio olimpico 2016-2020 a larga maggioranza.

Fonte: toscana.fibis.it

Quando il biliardo unisce le eccellenze

Il campione del Mondo Matteo Gualemi e Biliardi Etrusco insieme nel 2016 per far conoscere a chiunque questa affascinante disciplina sportiva.
Quando si dice l’eccellenza. E quando l’unione fa la forza. Matteo Gualemi – il più giovane campione del mondo specialità 5 birilli – e Biliardi Etrusco la più prestigiosa azienda italiana del settore, insieme per una serie di iniziative volte alla diffusione di questa bella, appassionante e affascinante disciplina sportiva, descritta in maniera impeccabile, in una sorta di excursus storico ma sotto forma di racconto, da Cesare Mosti nel libro “Il gioco del biliardo, dal 1300 ai giorni nostri”, edito alcuni anni fa ma ancora reperibile nelle edicole e nelle librerie o rivolgendosi direttamente all’azienda di Bientina, email info@biliardietrusco.com
Il successo iridato di Matteo Gualemi, giovane fiorentino si rifà proprio alle grandi sfide e ai grandi nomi del passato. Un percorso da copione cinematografico e che richiama alla memoria uno storico film incentrato sul biliardo come “Casablanca Casablanca” dove l’attore Francesco Nuti riesce a vincere il Mondiale partendo dalle selezioni. In quel film le vicende del protagonista si intrecciano con quelle di Marcello Lotti, giocatore simbolo della storia del biliardo italiano che nella trama svolge un ruolo fondamentale per l’affermazione del più giovane avversario. Una figura che per uno strano gioco del destino è stata in qualche modo decisiva anche per la carriera di Matteo Gualemi.
«Quello con Marcello Lotti (soprannominato Lo Scuro) è uno degli aneddoti più belli della mia giovane storia biliardistica – racconta Gualemi –. Ho avuto l’onore di giocare contro di lui in una gara sociale al Master Club di Firenze. Ero giovanissimo e avevo visto il suo film. Trovarmelo di fronte rappresentava per me qualcosa di unico. Alla fine riuscii a vincere la partita tra lo stupore di molti, compreso quello dello Scuro, che subito dopo mi fece una battuta in toscano che mi riempì d’orgoglio. Mi chiese in sostanza da dove fossi sbucato. Allora capii che forse sarei potuto arrivare lontano, anche se ovviamente non avrei mai immaginato un successo come quello nel Mondiale».
Da quella partita vinta con Lo Scuro, Matteo Gualemi ha saputo costruire un percorso di crescita costante. Una carriera che è lo specchio esatto del suo cammino in un mondiale che l’ha visto ancora una volta partire da lontano alla ricerca della decisiva consacrazione.
Matteo Gualemi sarà quindi testimonial di Biliardi Etrusco per tutto il 2016. Le gare più belle, gli appuntamenti più importanti, gli incontri più prestigiosi saranno seguiti da vicino dall’azienda di Cesare Mosti e saranno via via pubblicati sul sito dell’azienda. Con la speranza di tante vittorie e soddisfazioni.

La F.I.Bi.S. in udienza al Quirinale

Il Presidente della F.I.Bi.S. Andrea Mancino e il Campione del Mondo in carica Matteo Gualemi hanno incontrato il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella
Sergio Mattarella, Presidente della Repubblica, ha ricevuto al Quirinale una delegazione di atleti olimpici, paraolimpici e, per la prima volta, di medaglie mondiali di discipline non olimpiche ed ha dichiarato:
“Sport lealmente vissuto è lealtà, correttezza, rispetto delle regole, un’esigenza di cui il nostro Paese ha molto bisogno”.
Fra gli invitati alla illustre manifestazione anche il Presidente della Federazione Italiana Biliardo Sportivo Andrea Mancino e il Campione del Mondo in carica Matteo Gualemi.
Andrea Mancino, Presidente della F.I.Bi.S., ha detto:
“E’ stata una cerimonia molto bella. Erano presenti i massimi esponenti delle discipline olimpiche e non olimpiche. Da quest’anno poi grazie alla spinta di Federazioni come la nostra e al lavoro del Presidente del CONI Giovanni Malagò, l’invito è stato esteso anche alle discipline associate. E’ per noi dunque motivo di orgoglio e di grande soddisfazione aver preso parte a questa prestigiosa manifestazione.
E’ la prima volta che il mondo del biliardo viene ricevuto dal Presidente della Repubblica e l’aver visto il nostro Campione del Mondo Matteo Gualemi ricevere gli stessi onori di campioni come Federica Pellegrini, Flavia Pennetta o Clemente Russo rappresenta qualcosa di davvero importante per lo sviluppo e la consapevolezza del nostro sport”.
Mentre Matteo Gualemi ha dichiarato con emozione:
“Trovarmi catapultato in una manifestazione del genere è stato davvero emozionante. C’erano più di cento atleti di tutte le discipline. Campioni di ogni tipo dello sport italiano, molti dei quali famosissimi e che fino a quel momento avevo visto solo in televisione. Essere al loro fianco è stato per me motivo di grande orgoglio. Ad uscire a testa alta è stato anche il biliardo, che per la prima volta veniva accolto ad un livello così importante. Sono fiero di aver preso parte a tutto ciò e aver rappresentato il nostro sport”.

Torneo di Goriziana a San Marcello Pistoiese

L´Accademia Biliardo San Marcello propone un Torneo di Goriziana a 600 punti dal 9 al 14 novembre 2015, gara che non sarà a classifica della Coppa Toscana.
Per le iscrizioni seguire le istruzioni tramite il sito Biliardogare:
Batteria 01: vince Franco SACCO (2), del csb Accademia Biliardo Pontedera (PI)
Batteria 02: vince Michele COSCI (N), del csb Trilogy (LI)
Batteria 03: vince Franco SUSINI (2), del csb Bar Benigni (PT)
Batteria 04: vince Samuele BINDI (2), del csb Biliardo Club Montecatini (PT)
Batteria 05: vince Matteo GUALEMI (P), del csb Accademia Biliardo Firenze (FI)
Batteria 06: vince Michael LUNARDI (1), del csb L’Acchito (LU)
Batteria 07: vince Marcello FEDI (2), del csb La Steccaccia (PT)
Batteria 08: vince David MARTINELLI (P), del csb Il Biliardo (PI)
Vince Michel COSCI (N) su Matteo GUALEMI (P)
Fonte: comitato FIPOPTARSI & csb Accademia Biliardo San Marcello