La regina dei biliardi

Ecco un’altra curiosa “pillola” proposta da Etrusco Biliardi.

Nel gennaio dell’anno 1938, Ruth McGinnis, donna dai capelli chiari, entrò nell’Arcadia, sala da biliardo a Washington D.C, dove alcuni dei giocatori più forti aspettavano di eliminarla velocemente. Invece, McGinnis, dopo essersi inumidita le mani, raccolse concentrata la sua stecca e ripulì il tavolo.
Negli anni ’20, ’30, ’40 e ’50, il gioco del biliardo era quasi esclusivamente dominato dagli uomini e le donne interessate talvolta subivano molestie e faticavano a trovare mentori.
Ma quest’episodio per McGinnis fu solo uno dei numerosi, tanto che andò guadagnandosi il soprannome di “La regina dei biliardi”.

Carambola italiana e americana a confronto

Nel biliardo italiano, la carambola prevede l’utilizzo di tre biglie di colore giallo, bianco e rosso, e quest’ultima ha la funzione del pallino. Nel biliardo americano, invece, il numero delle biglie è superiore.
Ma insomma, mettiamoli a confronto!

Le regole della carambola italiana

Nella carambola italiana si affrontano due giocatori sul tavolo da biliardo internazionale, quindi senza buche e di dimensioni 284 x 142.
I due avversari devono lanciare le loro biglie lungo il bordo del biliardo e avvicinarle alla sponda di partenza, a questo punto quella che arriva più vicina inizia il gioco. Le regole cambiano a seconda del tipo di gioco: libero, a sponda, a due sponde ma comunque vince chi raggiunge per primo il punteggio prefissato.

La carambola americana

Nella carambola americana si usano quindici biglie, di cui otto completamente colorate, mentre le altre sette hanno soltanto una riga di colore al centro. Uno dei giocatori utilizza le biglie dalla 1 alla 7, mentre l’altro può usare quella dal 9 al 15. Il giocatore che riesce a imbucare tutte le sue biglie e la numero otto, vince la partita. E’ possibile giocare anche in squadra, con un massimo di quattro giocatori, due per squadra.

Amici…giocate, giocate, giocate!
Etrusco Biliardi vi garantisce che l’importante è tenere la stecca nel modo giusto, posizionare il proprio corpo nella maniera corretta ed avere una buona mira.

Notizia in pillola: Olimpiadi invernali 2018

Etrusco Biliardi è incuriosito dal mondo dello sport soprattutto quando coinvolge anche il biliardo.
Si dice che la squadra svedese di curling si sia preparata per queste Olimpiadi invernali 2018 giocando ore ed ore a biliardo, per apprendere tutte le possibili reazioni delle palle in seguito a colpi particolari.

Nenè, addio…

Nestor Gomez, 77 anni, nato in Argentina ma naturalizzato italiano, è stato numerose volte campione italiano, due volte campione del Mondo e cinque volte campione intercontinentale; specializzato nella disciplina italiana a 5 birilli, si pensi infatti che all’età di 14 anni era già noto.
Negli ultimi anni si dedicava all’insegnamento del biliardo e alla collaborazione con un club locale.
Purtroppo il 25 gennaio 2018, alle ore 13:00 Nestor si è spento e il mondo del biliardo piange il grande Nenè. Addio Maestro!

Sveliamo il segreto del “tiro ad effetto”!

Il tiro ad effetto si presta quando sulla traiettoria che abbiamo valutato, si trova un ostacolo da evitare che perciò richiede una traiettoria alternativa che produrrà un colpo altrimenti impossibile.
Mentre di solito colpiamo la palla al centro creando una linea continua tra braccio e traiettoria, per effettuare un colpo ad effetto la palla andrà colpita in un punto alla destra del suo centro e leggermente in alto. Un colpo complicato che richiede pratica e costanza, ma non l’importante è non demordere e riuscirete nell’impresa!!

Buon divertimento da Etrusco Biliardi!!


Torna il biliardo in tv!

A partire dal giorno 11 novembre, è tornato su Fox Sports “I principi del biliardo”, nuovo torneo della specialità “stecca 9 birilli”, in collaborazione con la F.I.Bi.S., nel quale partecipano 16 giocatori tra i più forti del mondo della disciplina, che si affronteranno in 3 tappe (novembre,dicembre e marzo) ad eliminazione diretta, fino alla finale nel mese di maggio.
Uno spettacolo che Biliardi Etrusco, azienda da anni specializzata nella fabbricazione di tavoli da biliardo, proprio non si perderà!
Tutti su Fox Sports!!!

Campionato italiano di biliardo

Dal 21 al 29 ottobre, Gallipoli accoglierà un evento sportivo di carattere nazionale: più di 600 giocatori si sfideranno su dodici biliardi allestiti.
La FIBIS proporrà due tornei distinti: un Torneo Nazionale e un Torneo Pro; la specialità di gioco è Italiana al meglio delle 5 partite ai 60 punti.
Il tabellone completo e i risultati delle qualificazioni su www.fibis.it e su www.biliardogare.it
Seguite le riprese  in diretta Rai previste per sabato 28 e domenica 29 ottobre insieme ad Etrusco Biliardi, azienda che da 50 anni progetta, crea e restaura biliardi.

Bullismo VS Biliardo : 0-1

Etrusco Biliardi è un’azienda poliedrica che si interessa alle numerose sfumature del mondo del biliardo.

L’ultima curiosità riguarda Murphy, campione del mondo di snooker, che ha rivelato i problemi di bullismo subiti a causa del suo peso.
Tuttavia nel 2005 all’età di 22 anni , il giovanissimo inglese è conquistato il titolo di campione mondiale nella specialità snooker e qualche mese fa è diventato padre.
In un’intervista confessa come certi tipi di insulti lo abbiano segnato ma come la recente nascita e l’amore per il biliardo lo stiano aiutando.
Forza Murphy ,siamo tutti con te!!!

Il primo tavolo da biliardo in vetro !

tavolobiliardo.com vi ripropone le ultime curiosità del mondo del biliardo!
Un’ azienda americana di design ha creato un tavolo da biliardo realizzato completamente in vetro , prodotto di una nuova tecnologia!
Questo tavolo è costituito da un materiale che consente di far scivolare le palle sul tavolo nello stesso modo in cui rotolano sul feltro.
Sarà vero?